News

  • La scuola nei "filmini" di famiglia – Il racconto di Home Movies

    La scuola a Bologna nei film di famiglia 1954-1976.
    Bambini che entrano a scuola, altri che escono, abbracci di mamme, sorrisi, una fuga birichina, sguardi soddisfatti e perplessi. E ancora bambini in fila per due, col fiocco azzurro, i grembiuli e colletti bianchi, bambini travestiti per carnevale e impegnati ad apparecchiare la tavola in un asilo nido di Bologna nel 1966. Un collage poetico e prezioso che racconta la scuola tra gli anni '50 e gli anni '70, quello proposto dall'associazione Home Movies, che detiene l'archivio nazionale dei film di famiglia: i “filmini”, come li si chiamava a casa. Un patrimonio di oltre 6mila ore di girato per 12mila film raccolti nei formati 8mm, Super 8, 16mm, 9,5mm, migliaia di metri di pellicola impressionata principalmente in ambito famigliare dagli anni 20 alla metà degli anni 80. Ci sono i film che raccontano le vacanze, quelli che riprendono la vita quotidiana in città, le manifestazioni storiche e i riti sociali: importanti, preziosi, perché custodi e testimoni della memoria storica della società italiana. In questo film in particolare - “La scuola a Bologna nei film di famiglia 1954-1976” - Home Movies ha messo insieme spezzoni di filmini amatoriali dedicati alla scuola e alle attività ad essa legate: dalle elementari agli asili nido, pionieri sotto le due torri. Si tratta di un documento realizzato per l'Istituto Parri per la storia e le memoria del 900, che durante quest'anno “scolastico” propone alle scuole un piano formativo dedicato al Novecento e alla resistenza che diventa anche occasione per creare un connubio con gli istituti scolastici teso a ingrandire l'archivio audiovisivo in possesso di privati o delle scuole stesse.

    Fonte e filmato


Torna su
  • Seguici su